1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto - Testata per la stampa
Contenuto della pagina

Segnalazione di inizio attività di soggiorno diurno per minori (centro estivo/parco giochi): procedimento

Informazioni generali

  • COSA E'/IN COSA CONSISTE: è un procedimento che devono attivare i soggetti gestori di soggiorni diurni per minori (campo estivo/parco giochi ) prima di avviare l'attività.
  • COSA DEVE FARE IL SOGGETTO GESTORE: 1) adeguare le proprie strutture e il personale ai requisiti e dei presupposti previsti dalle vigenti norme/direttive regionali e predisporre un progetto di soggiorno diurno per minori; 2) compilare il MODULO di SCIA (segnalazione certificata di inizio attività) predisposto dalla Regione Emilia Romagna, all'ufficio SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) e presentarlo all'UFFICIO S.U.A.P. del Comune di Castelnovo di Sotto PRIMA dell'inizio dell'attività, dichiarando di rispettare i requisiti e i presupposti previsti dalle vigenti norme/direttive regionali; 3) dare avvio all'attività.
  • DOVE RIVOLGERSI: l'Ufficio Programmazione Educativa e scolastica opportunamente coadiuvato da personale specialistico del Dipartimento Educativo dell'Azienda dei Servizi alla Persona "Opus Civium", limitatamente alla parte educativo/didattica, mentre gli aspetti di conformità strutturale alle vigenti normative ricadono nella competenza del ufficio SUAP, cui dovrà essere inoltrata la SCIA; 
  • TERMINI/SCADENZE: la SCIA deve essere presentata PRIMA dell'avvio dell'attività.
  • TEMPI DI RISPOSTA: se il modulo SCIA è compilato perfettamente e corredato di tutti gli allegati vale il silenzio/assenso e l'attività si intende autorizzata in quanto regolare, in caso contrario verranno richieste le dovute integrazioni oppure verrà emesso un provvedimento di divieto di prosecuzione dell'attività

ATTENZIONE!

  • La SCIA (segnalazione certificata di inizio attività) deve essere trasmessa PRIMA dell'avvio dell'attività, con le ordinarie modalità stabilite dalle leggi vigenti, in originale al competente ufficio SUAP del  Comune.
  • E' OBBLIGATORIO allegare alla SCIA una relazione illustrativa sintetica del progetto di centro estivo ricreativo e iniziative programmate e la planimetria dei locali in scala o elaborato grafico.

Informazioni sull'eventuale pagamento

  • La procedura è gratuita.

Informazioni per la tutela del richiedente/destinatario del provvedimento

  • TERMINE FISSATO PER LA CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO:vedi l'art.19 della L.241/1990.
  • IL PROVVEDIMENTO FINALE DEL COMUNE PUO' ESSERE SOSTITUITO DA UNA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL'INTERESSATO? SI (vedi allegato).
  • IL PROVVEDIMENTO FINALE DEL COMUNE PUO' CONCLUDERSI CON UN SILENZIO/ASSENSO DA PARTE DEL COMUNE?SI.
  • STRUMENTI DI TUTELA IN CASO DI RITARDO NELL'ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO FINALE: per sapere cosa è possibile fare.

Note

  • Normativa: atto del Commissario Straordinario n.36/2013, ai sensi della L.R. 14/2008 articolo 14, commi 8 e 10 e direttive regionali collegate alla abrogata L.R.34/1997. Art.19 della Legge 241/1991.
  • Responsabile di procedimento