1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto - Testata per la stampa
Contenuto della pagina

Agevolazioni tariffarie sul servizio idrico - Bonus idrico: procedimento

Il Bonus idrico consiste in un contributo sui costi della bolletta dell'acqua per titolari di utenza idrica con determinati valori ISEE.

  • COSA E': L'Agenzia Territoriale dell'Emilia Romagna per i Servizi Idrici e Rifiuti (ATERSIR) ha previsto agevolazioni economiche relative alla tariffa del servizio idrico integrato in base al valore Isee del nucleo familiare. Il servizio idrico integrato è costituito dall'insieme dei servizi pubblici di captazione, adduzione e distribuzione di acqua ad usi civili, di fognatura, di depurazione delle acque reflue e di gestione delle acque meteoriche. L'agevolazione concessa sarà applicata direttamente sulla bolletta del Servizio Idrico.
  • FINALITA': L'agevolazione mira a realizzare un sistema di sostegno omogeneo su tutto il territorio di competenza di ATERSIR, e attua il principio secondo cui ogni cittadino gode di pari dignità ai fini dell'accesso all'erogazione nell'acqua nonché i principi di sostenibilità economica, ambientale e sociale, sanciti dalla direttiva 2000/60 dell'Unione Europea.
  • DOVE RIVOLGERSI: Per ogni informazione e per la presentazione delle domande occorre rivolgersi allo Sportello Sociale dell'Unione Terra di Mezzo.
  • A CHI PORTARE IL MODULO DI RICHIESTA: La domanda deve essere presentata esclusivamente presso i CAF CGIL o CISL, i quali provvederanno ad inoltrarla agli'uffici amministrativi del servizio sociale. Questi ultimi sono gli uffici preposti alla gestione della pratica.
  • CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO: La concessione delle agevolazioni sarà determinata con atto dell'Unione Terra di Mezzo entro il 30 aprile dell'anno successivo la presentazione delle domande, previa verifica e determinazione degli importi concessi da parte di ATERSIR. L'agevolazione verrà corrisposta direttamente sulla bolletta del Servizio Idrico.

Chi può presentare domanda di Bonus Idrico

  • La domanda per il bonus idrico può essere presentata da tutti gli utenti domestici con un contratto di fornitura diretto o condominiale, se in possesso di un indicatore ISEE inferiore o uguale a 10.000 €.
  • Vengono individuate due distinte categorie di beneficiari:
  •  - gli utenti domestici diretti, ovvero gli utenti finali titolari di un contratto di fornitura del servizio idrico integrato;
  •  - gli utenti domestici indiretti, ovvero gli utenti finali non titolari di un contratto di fornitura del servizio idrico integrato (nel caso di forniture condominiali o comunque plurime con un unico contatore centralizzato).

Modalità di richiesta e scadenza

Per fare domanda di Bonus idrico è necessario presentare l'apposito modulo allegato qui sotto, debitamente compilato e firmato, entro il  30 Settembre di ogni anno.

ATTENZIONE: LA DOMANDA DEVE ESSERE PRESENTATA ESCLUSIVAMENTE PRESSO I CAF CGIL O CISL ENTRO IL 30 SETTEMBRE 2017

Alla domanda devono essere allegati:

  • Copia della fattura del servizio idrico, bolletta dell'acqua dell'anno per il quale viene fatta richiesta di agevolazione;
  • Copia fotostatica di un proprio documento d'identità in corso di validità;
  • Per i cittadini extracomunitari copia del permesso/carta di soggiorno almeno annuale in corso di validità o documentazione comprovante l'avvenuta richiesta di rinnovo.
  • Inoltre è necessario essere in possesso di un' ATTESTAZIONE ISEE in corso di validità

Le agevolazioni per gli utenti aventi i requisiti richiesti dal regolamento sono previste nella misura massima di:

  • fino a 60 € per ogni componente del nucleo familiare (fino ad un massimo di 8 componenti) in presenza di un indicatore ISEE minore o uguale a 2.500 €.
  • fino a 40 € per ogni componente del nucleo familiare (fino ad un massimo di 8 componenti) in presenza di un indicatore ISEE maggiore di 2.500 € e minore o uguale a 10.000 €.
  • L'importo del contributo sarà determinato entro i limiti previsti, sulla base della disponibilità finanziaria e del numero di domande presentate.
  • L'erogazione del contributo avviene nell'anno successivo a quello di presentazione della domanda.

In caso di variazione di residenza

  • Chi presenta domanda di bonus idrico e successivamente cambia la propria residenza, deve comunicare tempestivamente la variazione allo sportello sociale, pena la perdita del beneficio.

INFORMAZIONI FINALI

  • Normativa: Regolamento Agevolazione tariffarie alle utenze deboli del servizio idrico integrato (ATERSIR)
  • Responsabile di procedimento: Responsabile dell'Area Sociale e Socio-sanitaria dell'Unione Terra di Mezzo
  • Sostituto in caso di inerzia del responsabile di procedimento: Segretario Comunale.
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale (solo se diverso dal responsabile di procedimento)

Modulistica e regolamento