1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto - Testata per la stampa
Contenuto della pagina

Gruppo di Lettura e "Bookcrossing"

Per leggere è necessario essere curiosi. Leggere porta a conoscere, a sapere. Conoscere e sapere portano a poter scegliere e quindi ad essere più liberi.
Siamo convinti che proprio per questo leggere sia un atto rivoluzionario e farlo insieme lo sia ancora di più perchè offre la possibilità di discutere e condividere ciò che si è letto.
" Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee."    
                                                     
(G.B. Shaw)
 
Queste iniziative sono nate dalla "voglia di leggere" di un gruppo di volontari castelnovesi che si sono dati il complicatissimo obiettivo di tentare di "diffondere cultura", GRATIS.
Al giorno d'oggi siamo letteralmente sommersi da dati, informazioni e notizie che ci pervengono da ogni dove e tramite ogni tipo di strumento (Tv, radio, internet, social, forum, smartphone...); purtroppo la grandissima maggioranza di questi dati (o di questi strumenti) non ha NULLA a che fare con la cultura.
Questo gruppo di volontari, dotati di uno spiccatissimo "senso civico", ha deciso di darsi da fare autonomamente in tal senso, assumendo questa responsabilità e questo compito... e per questo li ringraziamo. 
 
Per essere sempre aggiornati sull'attività del Gruppo di lettura e sul "Bookcrossing" a Castelnovo di Sotto, fate riferimento alla PAGINAFACEBOOK del GDL. Lì potrete trovare tutte le informazioni sull'attività del gruppo stesso.

... e così cresce il patrimonio comune di idee...

 

Il "Gruppo di Lettura"


Il Gruppo di lettura si trova una volta al mese in luoghi concordati di volta in volta (tieni d'occhio la pagina FACEBOOK!!!), per discutere dei libri che scegliamo insieme di leggere: la lettura è personale, poi negli incontri la condividiamo con le emozioni, i temi e le idee suscitate. 
Per fare questo abbiamo adottato il "Manifesto dei GdL" che riportiamo sinteticamente.
1.  Il GdL è formato da persone che leggono un libro insieme, la lettura è silenziosa e privata, poi viene condivisa negli incontri mensili.  Il GdL valorizza la lettura e la discussione come strumento di apertura agli altri e dialogo fra le diverse visioni e scritture del mondo. 
2.  I GdL sono informali, senza struttura definita o gerarchie ed hanno in comune la convinzione che la condivisione della lettura arricchisca l'esperienza, moltiplichi le conoscenze, faciliti lo scambio culturale.
3.  I GdL sono liberi nella scelta dei libri, nell'organizzazione, nella presenza: i confini sono permeabili in entrata ed uscita. 
4.  I GdL vivono in uno spazio pubblico: la biblioteca locale ne costituisce lo spazio ideale.
5.  Il GdL si autoregola nelle discussioni, in base ai partecipanti ed al libro scelto. 
6.  E' suggerita la presenza di un "moderatore o facilitatore" col solo scopo di vigilare sulla discussione.
7.  Per agevolare lo scambio di idee i vari GdL  sono chiamati alla possibilità di collaborare fra di loro: la messa in comune delle idee può sfociare anche in altre iniziative tese a favorirne l'arricchimento culturale  (conferenze, blog, social ecc...) Il GdL persegue la funzione di contagio e gemmazione all'interno della realtà che lo circonda...


"Bookcrossing"

Il BookCrossing (dai termini in lingua inglese book, libro e crossing, attraversamento, passaggio, anche noto come BC, giralibri, liberalibri, Libri liberi, Libri in libertà) è un'iniziativa di distribuzione gratuita di libri che ruota intorno all'esistenza di un elenco di volumi identificati da un codice unico, attraverso cui è possibile seguire la traversata del libro, e il suo incrociarsi con i lettori.
Materialmente consiste nella pratica di una serie di iniziative collaborative volontarie e completamente gratuite, di cui alcune anche organizzate a livello mondiale, che legano la passione per la lettura e per i libri alla passione per la condivisione delle risorse e dei saperi. L'idea di base è di lasciare libri nell'ambiente naturale compreso quello urbano, o "into the wild", ovvero dovunque si preferisca, affinché possano essere ritrovati e quindi letti da altri, che eventualmente possano commentarli e altrettanto eventualmente farli proseguire nel loro viaggio. Il termine deriva da bookcrossing.com, un club gratuito di libri on-line fondato nel 2001 per incoraggiare tale pratica, al fine di "rendere il mondo intero una biblioteca". L'uso di questo termine è divenuto così diffuso da meritare, dal 2004, una voce nel Concise Oxford English Dictionary:«bookcrossing: ...the practice of leaving a book in a public place to be picked up and read by others, who then do likewise»

 

I "luoghi" del bookcrossing castelnovese

Questi sono gli attuali luoghi del bookcrossing, a Castelnovo di Sotto.
1. The Shannon Irish Pub - via Gozzano
2. Benetton intimo abbigliamento - via Gramsci
3. Lorella intimo abbigliamento - via Gramsci
4. Lavagettone Personal Loundry - via San Biagio
5. Ego Style centro estetico - via Martiri della Libertà
6. Denis parrucchiere per signora - vicolo Matteotti
7. Cilloni Cristian acconciature maschili - via Gramsci
8. Atrio del Comune