1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto - Testata per la stampa
Contenuto della pagina

25 Novembre, Giornata mondiale contro la violenza alle donne.

Il 25 novembre ricorda il terribile assassinio delle tre sorelle  Mirabal avvenuto durante il regime domenicano di Rafael Leonidas Trujillo nel 1960. Dal 1999 l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha reso istituzionale questa giornata, invitando governi, organizzazioni, associazioni e media a sensibilizzare la società sulle violenze fisiche e psicologiche che milioni di donne patiscono nel mondo, fuori e dentro l'ambiente familiare.

L'Amministrazione Comunale, in ricordo e a sostegno di tutte le donne vittime di violenza, mercoledì 16 novembre  ha inaugurato la mostra del progetto fotografico "Donne al Centro" realizzato dall'associazione Nondasola in collaborazione con la fotografa Valeria Sacchetti, ossia una narrazione per immagini di storie di donne che hanno subito tali brutalità attraverso il vissuto nei centri antiviolenza.
La serata ha visto il taglio del nastro da parte del sindacoMaurizio Bottazzi, presente insieme all'assessore Carla Guatteri, in rappresentanza dell'amministrazione comunale che da tempo ha avviato un serio percorso sul tema dei diritti civili. A seguire, l'incontro in sala consiliare dove la consigliera regionale e coordinatrice nazionale degli organismi di pari opportunità regionali Roberta Mori, insieme a Carmen Marini e Adriana Lusvarghi, rispettivamente presidente e operatrice dell'associazione Nondasola, ha ricostruito per i presenti il percorso di consolidamento di politiche strutturali, in particolare a livello regionale, per la prevenzione e il contrasto alla violenza di genere.

La mostra fotografica sarà esposta in Municipio, fino aMARTEDI' 29 novembre negli orari di apertura del Comune.

Riportiamo di seguito il comunicato stampa redatto dall'Associazione Nondasola, relativo all'iniziativa "Mettiamo in piazza la violenza" che si terrà venerdì 25 Novembre a Reggio Emilia, in Piazza del Monte.
"Dal 20 settembre 4 striscioni colorati sono sospesi a mezz'aria nelle strade prospicienti Piazza del Monte, nel centro di Reggio. Una campagna di sensibilizzazione promossa dall'Associazione Nondasola, in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia.
Quattro domande pungenti che ci ricordano come la violenza maschile alle donne colpisce in tante forme.
"FERMATI sei proprio sicuro che ho detto sì?" mette in evidenza il non consenso alla base della violenza sessuale.
"Possiamo PARLARE e basta?"interroga il maschile sulla qualità della relazione affettiva laddove la scelta è quella della violenza.
"Cosa stai facendo alla mia MAMMA?" pone l'attenzione sulle conseguenze della violenza maschile su figli e figlie.
"Perché la mia LIBERTA' ti fa paura?" mette a tema il rapporto del maschile con le forme di autodeterminazione e libertà delle donne, rispetto a corpo, sessualità, vita quotidiana.
Commenta la Presidente Carmen Marini "Abbiamo chiesto a donne e uomini, ragazzi e ragazze, cosa ne pensavano. Tante parole, tanti pensieri che il 25 novembre metteremo in piazza, attraverso la lettura dell'attrice Patty Garofalo e della volontaria di Nondasola Christel Dicembre."
L'appuntamento è per venerdì 25 novembre alle ore 10 in Piazza del Monte.
Per l'occasione saranno presenti,in una sorta di flash mob istituzionale, i rappresentanti dei Comuni della Provincia con l'impegno di 'portare' la campagna degli striscioni sul proprio territorio per costruire altri momenti di riflessione.
Ringraziando per l'Attenzione, cordiali saluti Carmen Marini, presidente Associazione Nondasola".