1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto - Testata per la stampa
Contenuto della pagina

Prima domenica di Carnevale: il Castlein "batte" il Sindaco

Una festa in piena regola, corredata da un simpatico fuori programma che ha reso ancora più imprevedibile l'allegra giornata. Si è rivelata un successo la prima sfilata del Carnevale del Castlein, che grazie a delle buone condizioni metereologiche ha richiamato in paese migliaia di persone pronte a divertirsi in maschera.
Il pomeriggio ha avuto inizio con un vero e proprio colpo di scena che ha spiazzato tutti: dal municipio è infatti uscito il sindaco Maurizio Bottazzi vestito niente meno che da Castlein, accompagnato da alcuni consiglieri altrettanto mascherati e irriconoscibili. A fianco del presentatore Mauro Incerti (vestito da clown), l'improvvisato Castlein ha tentato di darla a bere ai cittadini, sventolando soddisfatto le chiavi del municipio, simbolo del potere. Ma l'inganno è stato presto svelato: il vero Castlein (impersonato da Andrea Zanni) ha fatto irruzione sul palco e, lottando contro il suo sosia, è riuscito a conquistare le chiavi e a smascherare l' "imbroglio" del primo cittadino, diventando così l'autorità più importante del paese in questo mese di Carnevale. Sul palco ha fatto la sua comparsa anche una delle novità di questa edizione: il piccolo "Pagnochein", neonato primogenito figlio del Castlein e della Castleina. A dire il vero, entrambi i Castlein ne hanno rivendicato la paternità, ma il piccolo ha risolto l'amletico dubbio affidandosi al "testa o croce" con una moneta.
Concluso questo siparietto, è stato poi dato il via alla sfilata,che ha visto i carri delle scuderie percorrere più volte l'anello del centro storico, accompagnati da ballerine e figuranti. In centro a piazza Prampolini si è inoltre esibito il Gruppo folkloristico pavullese di Pavullo (Modena), che ha allietato i presenti con le proprie danze e i caratteristici e altissimi copricapi. Tra gli ospiti sul palco, anche le maschere piemontesi di Busca e di Castelnovo Don Bosco.
Il Carnevale del Castlein proseguirà per altre tre domeniche:il19 e 26 febbraio e il 5 marzo, giornata in cui verrà assegnato il gonfalone alla scuderia vincitrice.
Per tutto questo periodo resterà aperto il Museo della Maschera con sede in municipio (sabato dalle 15 alle 18 e domenica dalle10 alle 18), e sempre in municipio, in sala "Bianca Magnani", sarà visitabile la mostra fotografica realizzata dal gruppo"Fotografandos" dal titolo "Lavori in corso smascherati". Una volta concluso il Carnevale, non finirà il divertimento: il 2 aprile è infatti in programma la mostra-mercato dei Carnevali d'Italia, mentre il 16 giugno si terrà la sfilata estiva.

A lato, foto dell'Amministrazione Comunale "mascherata".