1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto - Testata per la stampa
Contenuto della pagina

Centinaia di partecipanti alla Mostra Mercato della Maschera e dei Carnevali

Sono giunti da ogni parte d'Italia i volontari che domenica hanno preso parte alla mostra mercato della maschera e deicarnevali. La manifestazione si Ŕ tenuta in via Prati Landi, nei pressi dei capannoni dove ha sede l'associazione "Al Castlein".
Le tante delegazioni hanno presentato la propria attivitÓ attraverso foto e video a computer, con l'obiettivo di trattare acquisti e cessioni dei vari carri mascherati: in queste occasioni Ŕ possibile scambiarsi materiale fotografico e documenti vari con l'intento di rafforzare i contenuti culturali della manifestazione e di consolidare ed ampliare i rapporti tra le rassegne stesse, allargando i confini di ogni singola realtÓ. Il raduno - unico nel suo genere in Italia - si Ŕ confermato un momento importante di ritrovo tra le realtÓ carnevalesche nazionali, e per le persone che "lavorano" al Carnevale, sia per passione sia per professione.
La giornata Ŕ stata molto partecipata (erano rappresentati Carnevali dal Trentino fino alla Puglia) vista la sempre pi¨ diffusa pratica della compravendita o scambio delle opere prodotte, non solo per finanziare le scuderie dei costruttori, ma anche per la necessitÓ di sopperire al graduale calo di persone disposte ad imparare l'arte della costruzione delle maschere e a lavorare per il Carnevale, senza dimenticare l'esigenza di confrontarsi su problematiche comuni di carattere gestionale, economico, organizzativo delle manifestazioni e il confronto delle diverse esperienze culturali.
Spazio anche al confronto, con la tavola rotonda che si Ŕ svolta in mattinata all'osservatorio astronomico, dal titolo "Sicurezza nella costruzione di carri allegorici", introdotta dal saluto del sindaco Maurizio Bottazzi e presieduta dall'ingegner Primo Masini. La discussione ha interessato i principali aspetti delle norme di sicurezza da seguire, e ha visto i partecipanti chiedere chiarimenti e informazioni sulle regole da osservare sia in fase di costruzione che di sfilata.
Prima delle contrattazioni, avvenute nel pomeriggio, si Ŕ poi svolto il pranzo, servito con grande cordialitÓ dai numerosi volontari che hanno fatto toccare con mano ai partecipanti la proverbiale ospitalitÓ emiliana.