1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto - Testata per la stampa
Contenuto della pagina

25 Aprile: consegnate le Costituzioni ai 18enni castelnovesi

E' stato un 25 aprile molto partecipato quello che si è svolto a Castelnovo di Sotto, con iniziative di diversa natura volte a celebrare la Festa della Liberazione.
Il momento centrale della giornata è quello che si è svolto nel pomeriggio nel Parco Rocca, dove il sindaco Maurizio Bottazzi ha consegnato ai diciottenni una copia della Costituzione. Nel suo discorso, il primo cittadino ha ricordato l'importanza dei valori su cui si basano le celebrazioni del 25 aprile e ha spronato i giovani a difendere i propri ideali, così come fecero i loro coetanei in tempo di guerra, e ricordato il profondo nesso che lega la Costituzione alla ricorrenza della Liberazione. Ai ragazzi Bottazzi ha consegnato la Costituzione, dedicando loro un aforisma di Martin Luther King ("Può darsi non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non farete nulla per cambiarla") e una pubblicazione illustrata contenente i 12 principi fondamentali della Costituzione stessa.
Il Parco Rocca è stato gremito da tantissimi cittadini che sono arrivati alle 17 al termine della "Pedalata della Pace", che ha fatto sosta al laghetto Camporanieri. La mattinata si era aperta proprio al laghetto con la 30esima edizione del "Trofeo Ponti", competizione di pesca, per poi proseguire con la benedizione ai cippi di Camporanieri e Sesso. Al termine, la messa celebrata nei pressi del monumento ai Caduti, davanti al municipio. La giornata si è quindi conclusa con la lotteria organizzata dall'Anpi.
Nella serata di lunedì in municipio è stata inoltre inaugurata la mostra "Madri della Res Publica. Le donne reggiane da suddite a cittadine", allestita nella sala "Bianca Magnani", alla presenza della curatrice Elisabetta Salvini, mentre in sala consiliare il sindaco e l'assessore Carla Guatteri hanno ricevuto e premiato le donne che dal 1946 a oggi hanno ricoperto il ruolo di consigliera o assessore. Il taglio del nastro della mostra è avvenuto a opera di Anilla Setti, la prima delle consigliere castelnovesi viventi.