1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto - Testata per la stampa
Contenuto della pagina

Alternanza scuola lavoro, tirocinio/stage formativo: procedimento

Informazioni generali

  • COSA E'/IN COSA CONSISTE: con l'emanazione della L.107/2015 (Buona Scuola) č stata istituita l'alternanza scuola lavoro, obbligatoria per l'ultimo triennio delle scuole superiori, come nuova modalitā di collegamento tra scuola e mondo del lavoro. L'alternanza scuola lavoro č una esperienza educativa, coprogettata dalla scuola con altri soggetti e istituzioni. Rispetto al tirocinio/stage, che č un semplice strumento formativo, l'alternanza č un percorso pių strutturato e obbligatorio all'interno di un triennio.
  • FINALITA': offrire agli studenti l'opportunitā di inserirsi, in periodi determinati, in un contesto lavorativo al fine di acquisire consapevolezza del contesto partecipando in modo attivo.
  • DOVE RIVOLGERSI: Ufficio Pogrammazione educativa e scolastica del 2°Servizio
  • A CHI PORTARE LA RICHIESTA: l'Istituto Scolastico deve inoltrare richiesta, sia per l'alternanza che per il tirocinio/stage formativo, specificando il periodo e le competenze acquisite dallo studente, tramite pec all'indirizzo: info@pec.comune.castelnovo-di-sotto.re.it. La richiesta sarā inoltrata direttamente all'ufficio di competenza che provvederā a verificare la disponibilitā ad accogliere lo studente contattando i singoli Responsabili dei Servizi comunali. Analoga richiesta potrā essere inviata dall'Istituto Scolastico anche all'Unione Terra di Mezzo, al seguente indirizzo pec: segreteria@unionepec.it, che gestisce altri importanti servizi, al fine di dare maggior possibilitā di inserimento agli studenti.
  • CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO: verificata la disponibilitā da parte dei Responsabili dei Servizi comunali, e individuato il tutor referente per lo studente, la Giunta Comunale procederā ad approvare la convenzione e il relativo progetto formativo.

Chi deve attivarsi

  • I genitori o gli studenti stessi, ove interessati, possono chiedere ai singoli Istituti Scolastici di fare la richiesta.

Modalità di richiesta ed eventuali scadenze

  • Non ci termini di presentazione delle richieste. gli Istituti Scolastici possono inviare la richiesta, contenenti le informazioni citate sopra, in qualsiasi momento dell'anno.
  • L'accoglimento č subordinato alla risposta positiva parte dei Responsabili dei Servizi comunali che potrebbero accogliere gli studenti nei propri servizi. Tale risposta č subordinata alla effettiva possibilitā di fare adeguato tutoraggio allo studente.

Informazioni sull'eventuale pagamento

  • L'alternanza scuola lavoro e il tirocinio/stage formativo non comportano nessuna spesa, nč per la famiglia dello studente nč per l'Amministrazione Comunale.
  • L'assicurazione obbligatoria č a carico dell'Istituto Scolastico.

Eventuali risultati delle indagini di customer satisfaction condotte sulla qualità del servizio erogato per il procedimento, con relativo andamento

  • Nessuna indagine effettuata sul procedimento.

Informazioni per la tutela del richiedente/destinatario del provvedimento

  • TERMINE FISSATO PER LA CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO: vedi le tabelle relative ai procedimenti in carico ai Servizi comunali. In mancanza max 30 giorni dalla domanda di parte o dall'avvio d'ufficio.
  • IL PROVVEDIMENTO FINALE DEL COMUNE PUO' ESSERE SOSTITUITO DA UNA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL'INTERESSATO? NO
  • IL PROVVEDIMENTO FINALE DEL COMUNE PUO' CONCLUDERSI CON IL SILENZIO ASSENSO DEL COMUNE? NO
  • STRUMENTI DI TUTELA NEI CONFRONTI DEL PROVVEDIMENTO FINALE: per sapere cosa č possibile fare, CLICCA QUI.
  • STRUMENTI DI TUTELA IN CASO DI RITARDO NELL'ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO FINALE: per sapere cosa č possibile fare, CLICCA QUI.

Informazioni finali

Normativa: Legge 107/2015 (Buona Scuola)
Responsabile di procedimento: Responsabile del 2°Servizio: Servizi alla Persona, Comunicazione e Informazione
Sostituto in caso di inerzia del responsabile di procedimento: Segretario Comunale.
Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Giunta Comunale e Responsabile del 2°Servizio: Servizi alla Persona, Comunicazione e Informazione