1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto - Testata per la stampa
Contenuto della pagina

Trasmissione del modello per la comunicazione ai sensi dell'articolo 6 del Decreto legislativo 10.02.2017 relativo agli stabilimenti che eseguono le attività riguardanti materiali e oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti (MOCA).

Comunicazione

Con  nota DGISAN 14445 -P-10/4/2017 avente per oggetto: "Materiali ed oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti". Decreto Legislativo del 10 febbraio 2017 n.29" il Ministero della Salute rammenta  l'adempimento di cui all'articolo 6 del Decreto legislativo sopramenzionato, secondo cui gli Operatori economici del settore MOCA devono comunicare all'autorità sanitaria territorialmente competente gli stabilimenti che eseguono tale attività, di cui al reg. 2023/2006 (ad eccezione degli stabilimenti che svolgono esclusivamente attività di distribuzione al consumatore finale).
Tale comunicazione infatti dovrà essere effettuata dagli Operatori Economici MOCA attraverso i SUAP competenti per territorio delle sedi operative in cui vengono svolte le attività, che provvederanno all'inoltro ai Dipartimenti di Sanità Pubblica delle AUSL.

In attesa di ulteriori chiarimenti Ministeriali, la Regione  specifica che gli operatori non devono pagare diritti sanitari in relazione a tale comunicazione.
Ad ulteriore chiarimento rispetto a quanto indicato nel modulo Ministeriale, la regione  fornisce le seguenti precisazioni su alcune definizioni, al fine di facilitare la compilazione da parte degli operatori economici soggetti all'obbligo di comunicazione:

Produzione in proprio o per conto terzi di:   materiali destinati e oggetti destinati a venire a contatto con alimenti materie prime (MP) destinate alla produzione di MOCA Per le materie plastiche, l'obbligo di comunicazione riguarda la produzione e la trasformazione dei polimeri, mentre è esclusa dall'obbligo di comunicazione la produzione delle sostanze utilizzate per la formazione dei polimeri (additivi, catalizzatori, monomeri ecc.).  
Trasformazione di Materie Prime: comprende la produzione di MOCA a partire da materie prime adatte al contatto con alimenti, es. produzione di Tetrapack ® e poliaccoppiati, formatura di vaschette in alluminio a partenza da fogli sottili e laminati, stampaggio a iniezione di bottiglie in PET o altre materie plastiche, stampa di pellicole, carte, cartoni ecc.  
Assemblaggio : comprende la produzione di oggetti a contatto con alimenti partendo da materie prime adatte al contatto con gli alimenti (ad es. produzione macchinari, attrezzature, elettrodomestici...)  
Deposito: comprende l'esclusiva attività di stoccaggio svolta a supporto di imprese che producono, trasformano o assemblano materie prime o MOCA.  
Distribuzione all'ingrosso : comprende gli Operatori economici che svolgono attività di commercio/distribuzione all'ingrosso/importazione di Materie Prime o MOCA (destinati ad altri OE o altre imprese alimentari), anche attraverso forme di commercio tipo e-commerce. Rientrano in questa tipologia anche gli importatori intermediari di Materie prime e MOCA destinati ad altri Operatori economici o direttamente a imprese alimentari.
 

Quanto costa

Al momento, come da comunicazioni regionali non sono previsti oneri in capo alla ditta

Dove rivolgersi

Ufficio SUAP


Informazioni finali


 TERMINE PER L'INVIO DELLA COMUNICAZIONE:               31 Luglio 2017

Normativa

Decreto Legislativo del 10 febbraio 2017 n.29

Documentazione e Modulistica