1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto - Testata per la stampa
Contenuto della pagina

3.3.Sportello Unico Attività Produttive (S.U.A.P.)

Ai sensi dell'art. 2, c. 1 del DPR n. 160 del 7/9/10 lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) è l'unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l'esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi, e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, nonchè cessazione o riattivazione delle suddette attività, ivi compresi quelli di cui al decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 (recepimento Direttiva Servizi).
Il DPR 160/10 prevede la gestione in via esclusivamente telematica del procedimento che il SUAP gestisce interfacciandosi in rete con uffici ed enti competenti all'istruttoria e trasmettendo via PEC all'utente le comunicazioni ed i provvedimenti del caso, secondo le modalità previste dal DPR 160/10.
Le Amministrazioni Pubbliche coinvolte nel procedimento di Sportello Unico non possono rilasciare autonomamente atti autorizzatori, nulla-osta, pareri o altri atti, sia di consenso sia a contenuto negativo. Le amministrazioni che ricevono richieste in tema di impianti produttivi hanno l'obbligo di trasmetterle allo Sportello Unico.
Gli interessati, imprenditori, associazioni e professionisti, tramite il portale SuapER (*):SUAP-ER - https://accessounitario.lepida.it (previo accreditamento al sistema Federa) devono inoltrare in modalità telematica:
- procedimenti soggetti a SCIA, di cui all'art.5 del Decreto) e del cd "procedimento di fine lavori e collaudo/agibilità" (di cui all'art. 10 del Decreto);
- le istanze di permesso di costruire, DIA, pratiche paesaggistiche, pratiche di telefonia mobile, screening, AIA, VIA, emissioni in atmosfera, conformità antincendio, impatto acustico, scarichi idrici, etc, per gli impianti produttivi.
- le istanze di autorizzazione per l'esercizio di attività d'impresa commerciale, artigianale, pubblici esercizi, strutture ricettive, pubblico spettacolo ed intrattenimento, occupazioni di suolo pubblico, etc, e per successive modifiche di tali attività (subingressi, rinnovi, reintestazioni etc).
- tutti gli adempimenti (domande, scia, comunicazioni, ...) presenti nella piattaforma regionale SuapER;
L'utente correttamente autenticato compila via web la modulistica richiesta, allega in via telematica la relativa documentazione, procede all'invio ed attende la ricevuta automatica che il sistema genera dopo aver consegnato la pratica al Suap competente.
La ricevuta viene inoltrata all'indirizzo di posta elettronica certificato (PEC) dell'utente, indicato in anagrafica, entro circa 1 ora. La ricevuta permette l'avvio della attività.
In caso di  intervento edilizio, in base alla normativa regionale, se si tratta di SCIA, dalla data di invio occorre attendere il tempo previsto dalla normativa vigente e comunque almeno 5 gg.
Quando la segnalazione è contestuale alla "comunicazione unica" è presentata telematicamente al registro imprese, che la trasmette al SUAP.
Il SUAP inoltra, sempre in via telematica, la documentazione alle altre amministrazioni che intervengono nel procedimento.
E' bene ricordare che è possibile utilizzare la Scia qualora:
- il rilascio del provvedimento dipenda esclusivamente dall'accertamento dei requisiti e dei presupposti richiesti dalla legge o da atti amministrativi a contenuto generale;
- non ricorra una causa di espressa esclusione dall'applicabilità della scia e, pertanto, non devono sussistere: vincoli ambientali, paesaggistici e culturali (ad esempio, si ritengono escluse le autorizzazioni disciplinate dal D. lgs. 152/2006); vincoli imposti dalla normativa comunitaria; elementi e/o interessi di competenza delle amministrazioni preposte alla pubblica sicurezza;
- non sia previsto alcun limite o contingente complessivo o specifici strumenti di programmazione settoriale per il rilascio;
Le istanze per le esercizio delle attività non previste nel portale e non individuate in altre specifiche procedure telematiche, sono presentate esclusivamente in forma telematica, all'indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) di riferimento dell'ufficio SUAP.
In caso di mancanza di documentazione all'interno della domanda presentata, lo Sportello Unico può richiedere (su decisione autonoma o su segnalazione degli enti coinvolti) una sospensione o un'interruzione del procedimento; con la sospensione il calcolo del termine viene effettuato contando anche i giorni trascorsi dalla data di presentazione fino alla data di sospensione; con l'interruzione il calcolo del termine viene effettuato ridefinendo il termine dalla data di presentazione della documentazione integrativa.
Verificata la completezza della documentazione, il SUAP, anche mediante l'indizione di una conferenza di servizi, adotta il provvedimento conclusivo generalmente entro 30 giorni e questo è titolo unico per lo svolgimento delle attività richieste.

Per i procedimenti di competenza del SUAP non previsti dal portale Suap - ER, le istanze dovranno essere inoltrate al seguente indirizzo PEC:
info@pec.comune.castelnovo-di-sotto.re.it

Personale assegnato all'Ufficio:

1) Luciano Mattioli, Funzionario Capo, Responsabile di Servizio/A.P.O.
E-mail: mattioli.luciano@comune.castelnovo-di-sotto.re.it
Tel.0522/485751
Tel.0522/485722 
Responsabile dell'Ufficio: Luciano Mattioli
Responsabile di procedimento: Luciano Mattioli.
Casella di PEC_SUAP
info@pec.comune.castelnovo-di-sotto.re.it


 

Dislocazione e orari

Il personale dell'Ufficio si trova al 3° piano (usciti dall'ascensore a DESTRA, poi a SINISTRA, in fondo, a destra e a sinistra.
Per conoscere gli orari di apertura al pubblico