1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto

Comune di Castelnovo di Sotto - Testata per la stampa
Contenuto della pagina

Servizi e Uffici

La riorganizzazione strutturale del 2011

Le notevoli modificazioni strutturali/organizzative già attuate nel biennio 2010/2011 (conferimento della gestione di tutti i servizi educativi, scolastici ed extrascolastici all'ASP "Opus Civium"e attivazione dell'Unione dei Comuni "Terra di mezzo", con conseguente comando del personale comunale addetto a tali servizi) e l'entrata in vigore di continue disposizioni legislative (molte delle quali contraddittorie tra loro e di difficile applicazione anche perchè prevedono numerosi adempimenti da attuarsi "a costo zero") che dal luglio 2010 hanno imposto drastiche riduzioni della spesa pubblica, il congelamento dei trattamenti economici del personale, il blocco di ogni possibilità assunzionale a tempo indeterminato, il blocco degli straordinari e di ogni forma di incentivazione economica per il personale, se da un lato stanno comportando un rilevante aumento dei carichi di lavoro e delle responsabilità a carico dei Comuni, dall'altro riducono drammaticamente le risorse e gli strumenti basilari a disposizione, riducendo DI FATTO l'autonomia dei Comuni stessi, che si trovano, sostanzialmente, "ingessati" nel raggiungimento dei sempre maggiori obiettivi posti a loro carico senza avere la possibilità di darvi reale attuazione.

 

La riduzione dell'organico comunale del periodo 2011 - 2012 e la riorganizzazione del 2010/2011

  • Nel periodo 2010/2012 l'organico comunale è stato decisamente ridotto e sono cessati tutti gli incarichi esterni. In particolare le riduzioni sono state attuate sui seguenti servizi/uffici:
  • 1 figura a tempo indeterminato cessata e non sostituita in ambito comunicazione/informazione/URP - segreteria del Sindaco;
  • 1 figura a tempo indeterminato cessata e non sostituita in ambito Segreteria/Demografia/URP (il precedente responsabile);
  • 4 incaricati esterni cessati e non rinnovati in ambito centro giovani/informagiovani/sport/tavoli di partecipazione (n.3 addetti + 1 psicologo);
  • 1 figura a tempo determinato cessata e non rinnovata in ambito biblioteca/URP.
  • 1 figura a tempo indeterminato svolgente funzioni di operatore URP (dal 2015);
  • 1 figura a tempo indeterminato svolgente funzioni di messo comunale (dal 2015)
  • Dal 2015 è stata condivisa una nuova figura di Vice Segretario, in condivisione con l'Unione dei Comuni "Terra di mezzo" e i comuni di Bagnolo in Piano e Cadelbosco di Sopra.

A fronte di tutto quanto sopra fu assolutamente necessario attuare OGNI TENTATIVO RIORGANIZZATIVO affinchè la Struttura Comunale - già oberata - fosse messa nella migliore condizione per poter "rispondere" nel modo migliore.
Alla fine del 2011 fu adottato un progetto di riorganizzazione strutturale che aveva, come criteri principali, quelli dello snellimento e della riduzione dei tempi delle procedure amministrative e della burocrazia, nel rispetto della normativa, dell'autonomia organizzativa, della maggiore efficacia/efficienza e, quindi, della maggiore soddisfazione del cittadino/utente.
La nuova organizzazione fu attuata con uno sguardo attento rivolto al "recente passato", rivissuto con i dovuti accorgimenti innovativi al presente, e fu resa definitiva attraverso operazioni di mediazione e di condivisione, con il coinvolgimento e la partecipazione di tutti gli attori: sindaco, giunta comunale, segretario comunale, direzione operativa, personale dipendente, organizzazioni sindacali, ecc... 

Alla nuova struttura organizzativa furono armonizzati i seguenti strumenti:

  • i documenti programmatici (documento unico di programmazione, bilancio, p.e.g. in particolare);
  • statuto comunale;
  • ogni altro regolamento e/o provvedimento che attiene all'organizzazione del Comune (regolamento di contabilità, criteri per la valutazione delle performance, manuale di gestione del protocollo e dei flussi documentali, contratto decentrato integrativo, ecc...).

La nuova riorganizzazione, dal 2016

A seguito del conferimento all'Unione dei Comuni "Terra di mezzo" di tutta l'attività relativa alla gestione del personale, è stata fatta una nuova riorganizzazione e sono stati approvati nuovi strumenti riorganizzativi, come il nuovo Regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi, il nuovo S.M.I.V.A.P., entrati in vigore dal 2016.